Il Forum dedicato al modellismo dinamico
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Il piano Kalergi.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5548
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Il piano Kalergi.   Sab 29 Lug 2017 - 13:58

.

Il Piano Kalergi.

Ci fanno credere che l’immigrazione è casuale ed inevitabile, invece è un piano per creare un gregge multietnico facilmente dominabile dal potere. Il piano Kalergi.

L’immigrazione di massa è un fenomeno le cui cause sono tutt’oggi abilmente celate dal Sistema e che la propaganda multietnica si sforza falsamente di rappresentare come inevitabile.
Ciò che si vorrebbe far apparire come un frutto ineluttabile della storia è in realtà un piano studiato a tavolino e preparato da decenni per distruggere completamente il volto del Vecchio continente.
Nel suo libro «Praktischer Idealismus», Kalergi dichiara che gli abitanti dei futuri “Stati Uniti d’Europa” non saranno i popoli originali del Vecchio continente, bensì una sorta di subumanità resa bestiale dalla mescolanza razziale. Egli afferma senza mezzi termini che è necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multietnico senza qualità e facilmente dominabile dall’élite al potere.

«L’uomo del futuro sarà di sangue misto. La razza futura eurasiatica-negroide, estremamente simile agli antichi egiziani, sostituirà la molteplicità dei popoli, con una molteplicità di personalità».

Ecco come Gerd Honsik descrive l’essenza del Piano Kalergi:
Kalergi proclama l’abolizione del diritto di autodeterminazione dei popoli e, successivamente, l’eliminazione delle nazioni per mezzo dei movimenti etnici separatisti o l’immigrazione allogena di massa. Affinché l’Europa sia dominabile dall’élite, pretende di trasformare i popoli omogenei in una razza mescolata di bianchi, negri e asiatici. A questi meticci egli attribuisce crudeltà, infedeltà e altre caratteristiche che, secondo lui, devono essere create coscientemente perché sono indispensabili per conseguire la superiorità dell’èlite.

Eliminando per prima la democrazia, ossia il governo del popolo, e poi il popolo medesimo attraverso la mescolanza razziale, la razza bianca deve essere sostituita da una razza meticcia facilmente dominabile. Abolendo il principio dell’uguaglianza di tutti davanti alla legge e evitando qualunque critica alle minoranze con leggi straordinarie che le proteggano, si riuscirà a reprimere la massa. I politici del suo tempo diedero ascolto a Kalergi, le potenze occidentali si basarono sul suo piano e le banche, la stampa e i servizi segreti americani finanziarono i suoi progetti. I capi della politica europea sanno bene che è lui l’autore di questa Europa che si dirige a Bruxelles e a Maastricht.

Benché nessun libro di scuola parli di Kalergi, le sue idee sono rimaste i principi ispiratori dell’odierna Unione Europea. La convinzione che i popoli d’Europa debbano essere mescolati con negri e asiatici per distruggerne l’identità e creare un’unica razza meticcia, sta alla base di tutte le politiche comunitarie volte all’integrazione e alla tutela delle minoranze. Non si tratta di principi umanitari, ma di direttive emanate con spietata determinazione per realizzare il più grande genocidio della storia.
In suo onore è stato istituito il premio europeo Coudenhove-Kalergi che ogni due anni premia gli europeisti che si sono maggiormente distinti nel perseguire il suo piano criminale. Tra di loro troviamo nomi del calibro di Angela Merkel o Herman Van Rompuy.
La Società Europea Coudenhove-Kalergi ha assegnato alla Cancelliera Federale Angela Merkel il Premio europeo nel 2010.
Il 16 novembre 2012 è stato conferito al presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy il premio europeo Coudenhove-Kalergi 2012 durante un convegno speciale svoltosi a Vienna per celebrare i novant’anni del movimento paneuropeo. Alla sue spalle compare il simbolo dell’unione paneuropea: una croce rossa che sovrasta il sole dorato, simbolo che era stato l’insegna dei Rosacroce.

L’incitamento al genocidio è anche alla base dei costanti inviti dell’ONU ad accogliere milioni di immigrati per compensare la bassa natalità europea. Secondo un rapporto diffuso all’inizio del nuovo millennio, gennaio 2000, nel rapporto della “Population division” (Divisione per la popolazione) delle Nazioni Unite a New York, intitolato: “Migrazioni di ricambio: una soluzione per le popolazioni in declino e invecchiamento, l’Europa avrebbe bisogno entro il 2025 di 159 milioni di immigrati. Ci si chiede come sarebbe possibile fare stime così precise se l’immigrazione non fosse un piano studiato a tavolino. È certo infatti che la bassa natalità di per sé potrebbe essere facilmente invertita con idonei provvedimenti di sostegno alle famiglie. È altrettanto evidente che non è attraverso l’apporto di un patrimonio genetico diverso che si protegge il patrimonio genetico europeo, ma che così facendo se ne accelera la scomparsa. L’unico scopo di queste misure è dunque quello di snaturare completamente un popolo, trasformarlo in un insieme di individui senza più alcuna coesione etnica, storica e culturale. In breve, le tesi del Piano Kalergi hanno costituito e costituiscono tutt’oggi il fondamento delle politiche ufficiali dei governi volte al genocidio dei popoli europei attraverso l‘immigrazione di massa. G. Brock Chisholm, ex direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dimostra di avere imparato bene la lezione di Kalergi quando afferma:

«Ciò che in tutti i luoghi la gente deve fare è praticare la limitazione delle nascite e i matrimoni misti (tra razze differenti), e ciò in vista di creare una sola razza in un mondo unico dipendente da un’autorità centrale»

Se ci guardiamo attorno il piano Kalergi sembra essersi pienamente realizzato. Siamo di fronte ad una vera terza mondializzazione dell’Europa. L’assioma portante della “Nuova civiltà” sostenuta dagli evangelizzatori del Verbo multiculturale, è l’adesione all’incrocio etnico forzato. Gli europei sono naufragati nel meticciato, sommersi da orde di immigrati afro-asiatici. La piaga dei matrimoni misti produce ogni anno migliaia di nuovi individui di razza mista: i “figli di Kalergi”. Sotto la duplice spinta della disinformazione e del rimbecillimento umanitario operato dai mezzi di comunicazione di massa si è insegnato agli europei a rinnegare le proprie origini, a disconoscere la propria identità etnica? I sostenitori della Globalizzazione si sforzano di convincerci che rinunciare alla nostra identità è un atto progressista e umanitario, che il “razzismo” è sbagliato, ma solo perché vorrebbero farci diventare tutti come ciechi consumatori. È più che mai necessario in questi tempi reagire alle menzogne del Sistema, ridestare lo spirito di ribellione negli europei.
Occorre mettere sotto gli occhi di tutti il fatto che l’integrazione equivale a un genocidio. Non abbiamo altra scelta, l’alternativa è il suicidio etnico: il piano Kalergi.
…………………………………………………………………………………………..

... si deve possedere l'abilità di saper differenziare e saper distinguere alcune letture d'informazione pubblica evitando la superficiale assunzione di dati senza approfondire nelle stesso interno "controverse affermazioni" date da differenti fonti usate non soltanto per confondere il lettore e questo è già una cattiva informazione, peggiore diventa l'uso dell'informazione attraverso la strategia del tutto contro tutto dove la stessa informazione non è informazione, la verità non è verità, la notizia non è notizia e la bugia non è bugia ... l'assunzione del Piano Kalergi è stato sottoscritto politicamente in Europa una ventina d'anni fa e l'Italia lo sta seguendo alla lettera dall'attuale governo, in contrasto con le opposizioni, che conoscendo le trame originali del Piano Kalergi (all'opinione pubblica ovviamente tenuto nascosto) vorrebbero contrastare il prosegue della sua scellerata esecuzione ormai impossibile da bloccare ... specialmente da parte tedesca (Merkel) con l'infausta proposta finanziaria all'Ucraina ha risvegliato l'acredine russa contro la politica americana d'intervenire senza permessi, sulle questioni economiche, militari e umanitarie dove, come e quando piace. Putin, a conoscenza del Kalergi originale si è (incazzato) scendendo in campo impedendo all'Ucraina e alla Crimea alleanze economiche sconvenienti e improponibili a ridosso dei confini russi e adesso Putin sta appoggiando le aree del Medio Oriente implicate in operazioni belliche che si concluderanno a danno degli angloamericani "alleati da sempre" e soprattutto per lo Stato israeliano che si troverà circondato da alleanze putiniane parecchio scomode per un'Europa nel frattempo completamente impotente e sottomessa da un'idiozia maturata da un certo G. Brock Crisholm a Capo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità "OMS" che del Piano Kalergi ha dato il pretesto ai governi americani di progettare la lenta, ma inesorabile, destabilizzazione afromedioorientale per una fuga da teatri bellici in cerca di un'Europa da invadere per scopi (anche di profitto) per le nazioni ospiti ... perché di ragioni umanitarie sull'accoglienza profughi, signori miei, a partire dalle propagande di Martelli di un tempo e Da Lema non così lontana, fino al renziano che più ne importa meglio ci guadagna sull'impegno preso ... Renzi scrupoli non ne ha, anzi meno del berlusca ... gli unici che hanno parlato (in codice, del Piano Kalergi è la Lega e il Cinque Stelle) e sfido parecchi nell'averne capito i messaggi ...
... osserviamo come nello stesso trattato d'informazione si affermano due correnti contrapposte:

Questa è la copia del 1923

«L’uomo del futuro sarà di sangue misto. La razza futura eurasiatica-negroide, estremamente simile agli antichi egiziani, sostituirà la molteplicità dei popoli, con una molteplicità di personalità».

Questa è l'alterazione per mano del Generale Brock Crisholm "specialista sulle ideologie tecniche per il controllo mentale su vasta scala mondiale" defunto nel 1976 lasciando all'idiozia dell'intellighenzia americana l'attuazione di Stati Uniti d'Europa ............. che secondo l'oltre oceano Atlantico sarebbero diventati il baluardo contro l'Asia ... in previsione della ripresa russa, l'espansione cinese e la crescita dell'India.

La lettura corretta, con la fretta dei nostri giorni, supportata esageratamente con l'informazione dei telegiornali, porta la distrazione sull'importante contenuto della notizia stessa diventata la parte dominante nell'interno della strategia della contro notizia stessa inclusa nel progetto caos in cui ognuno ben informato sull'adozione delle doppie versioni del Piano Kalergi: cosa avrebbe votato da libero elettore? La versione originale o la demenzialità proposta angloamericana?
... hanno studiato a tavolino (Pentagono e Area 51, CIA, pia e ai cazzi e mazzi comprese) un'Europa impoverita dal calo demografico che dava fastidi con la moneta Euro e che avrebbe avuto grossi problemi minando le industrie, con le disoccupazioni giovanili i contributi pensionistici sarebbero stati integrati (e non è vero) con l'ingresso di manovalanza d'immigrazione a sostegno contributivo per le casse esauste ...

Signori, mentre noi ci grattiamo i coglioni rassegnati sul tirare sera, i cervelli occulti preparano il futuro già scritto su misura d'uomo.
... tu donna italiana che se la tira con l'ultima moda e di figli ne basta uno ... la musulmana ne sforna quattro di media e dove noi contiamo la crescita del 1,4 l'islam ne conta 8,6 che vuol dire bastano vent'anni per un' Europa con 104 milioni di islamici "naturalizzati" e quindi non solo a pieno diritto statale ovunque si trovano, ma con i parlamenti governativi stravolti, perché la Sharīʿa, del nostro ordinamento politico, ne farà della veloce spazzatura ... e il Grillo genuese sarà ricordato come la voce di una coscienza per dei pinocchi che non gli han dato retta ...

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
Il piano Kalergi.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» piano di costruzione gozzo
» Ricavare un piano costruttivo
» leggere un piano di costruzione
» Realizzazione di un piano luminoso
» Organizzare piano di lavoro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LAVELLI GIOVANNI :: FORUM DISCUSSIONE-
Andare verso: