Il Forum dedicato al modellismo dinamico
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Mer 12 Apr 2017 - 9:43

Sollecitato dallo Sven provo a postare il lavoro di recupero sul catorcio acquistato in fiera a Verona 3 o 4 anni fa (ho perso il conto),
Il modello di base è una produzione del compianto ALEX SHLAKHTER produttore russo da Volgograd (come fieramente scriveva sul fondo in resina dei suoi carri). Il pallino di fare un Big Scale mi frullava da tempo, ma buttarci 8/10.000 € mi sembrava una cosa fuori da ogni umana ragione (almenio per le mie finanze e priorità di vita), così quando in fiera abbiamo trovato un modellista che si voleva disfare di questi 2 oggetti (l'anfibio ed un carro Abrams) constatato che il prezzo ci sembrava accettabile (600€/cad) abbiamo fatto l'affare lasciando una caparra e pochi giorni dopo l'amico Marco è andato a completare il pagamento e ritirare i mezzi. Non abituati alle dimensioni e pesi (seppur sono solo degli1/8 risultano enormi se paragonati a quanto abbiamo usato fino ad ora per giocare, anche ai miei buggy 1/5) abbiamo avuto qualche problema a maneggiarli e scaricarli dal baue della macchina, poi, con l'aiuto dell'Erculeo Argio, LVTP ha preso dimora nel mio secondo garage mentre l'Abrams si è mosso in direzione Bologna. Mentre Marco ha iniziato a lavorare sul carro praticamente da subito concentrandosi per lo più sull'estetica e rimuovendo così tutti i particolari posticci e approssimativi applicati sostituendoli con grande perizia e pazienza con pezzi stampati 3D, o realizzati partendo da legno o forex. Un lavoro epico ha dovuto farlo sui cingoli che sono intrinsecamente deboli, essendo realizzati in più piccoli pezzi di cui quelli centrali erano un misto zama/gomma per riprodurre il pattino gommato. Marco si è forato qualcosa come 400 chiavette con una puntina da 2 e, grazie anche all'aiuto di un amico che ha un'officina di lavorazioni meccaniche, alla fine ha "partorito" delle maglie che resisteranno all'Armageddon! Peccato che la meccanica interna, sospensioni comprese, non l'abbia adeguata allo stesso modo per cui gli capitano frequentemente scingolamenti (specie se gira sulla terra). Per la parte elettrobica il suo carro era a 24V e la centralina di Alex gestiva movimenti e rumori, ma si è "cioccata" in freta. Alla fine sta usando una soluzione ibrida dove la centralina originale gestisce i motori e poco altro mentre una IBU 2 si prende cura di torretta, mitragliatri e rumori (comprese le parolacce scaricate dal sergente Hartman). In 2 anni circa di lavoro Marco ha rimesso insieme il suo carro, deboluccio (a mio parere) meccanicamente, molo complicato negli azionamenti ma di grande impatto visivo (per favore abbonateni la riprduzione perchè ovviamente aveva priorità bassissima data la base di partenza, comunque il tutto è molto curato con numerosi dettagli fra cui i carristi, gli zaini, le scorte d'acqua e le lattine di Redbull.
Qualche foto del progetto delle maglie dei cingoli e della loro realizzazione:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

un lavoro da CINESE!


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Mer 12 Apr 2017 - 10:35

Ancora un paio di foto del lavoro di Marco e poi passiamo a bombazza sul mio Frankenstin...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ed eccolo il cadavere sul tavolo dell'obitorio!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Come si vede la dissezione è già iniziata!

Ecco i robustissimi cingoli realizzati in lega di non so cosa (probabilmente zinco), solo a smontarli ne abbiamo trovato una ventina frantumati...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Poi lo stato delle meccaniche interne con i bracci realizzati tramite delle chiavi di manovra segate e saldate ai perni, i motori fisssati ad una piastra in ??? tramite asole che passano il fondo del carro (che dovrebbe essere stagno per galleggiare) ed altre svariate amenità tra cui le corone dei cingoli disallineate, spessorate con carta e nemmeno allineate (per cui i denti inteni tiravano trasversalmente rispetto a quelli della corona esterna
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Registrare la tensione dei cingoli era impossibile e lo stesso dicasi per la tensione delle catene che univano i motoriduttoi con le corone dei cingoli. L'accrocco pensato dal russo era tenuto insieme a chiodi, spessori, tubi da idraulico e altre amenità.
Dimenticavo di dire che per laviorarci avevamo separato i due semigusci dello scafo tenuti insieme da una specie di cemento colla che spero non mi abbia procurato malattie dato i quintali che ne ho dovuto rimuovere. Come resistenza meccanica era pari a zero, ma faceva TANTO peso...e polvere!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Mer 12 Apr 2017 - 10:42

.


... bella presentazione e se lo Sven noto per essere riservato, pare ti riferisci all'Abrams di Marco

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

............... notato casualmente per alcune rifiniture degne d'essere evidenziate

ps. lavorare sul resinone russo rasenta l'eroica.

lol!

.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Mer 12 Apr 2017 - 10:57

.


..... mi correggo. Dopo avere visto il tuo LVTP aspiri alla santità cheers cheers cheers

Accidenti, si spiega la ragione dove sono mosche bianche i pochi in circolazione funzionanti.

... conoscendo da anni i resinoni di Alex Shlakhter nessuna meraviglia sul modo in cui si arrangiava nelle meccaniche e ricordo i cingoli dell'Elefant di Cooper che si frantumarono in una danza di una decina di minuti nel terriccio (i perni erano raggi di biciclette) e buona parte delle sospensioni chiavi dell'8 ...

... capisco le difficoltà che ti hanno impedito la rapida funzione dinamica, davvero mi sono chiesto che fine aveva fatto l'anfibio, nonostante tu ne avessi tracciato le difficoltà. I cingoli sono la maledizione compromettente da sempre ...

Bella spiegazione e presentazione.

lol!

.


Ultima modifica di Sven Hassel il Mer 12 Apr 2017 - 20:03, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Mer 12 Apr 2017 - 11:22

.

.... in effetti vederlo in movimento i cingoli sono i più sollecitati per un peso di oltre 50 chili

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

lol!

.


Ultima modifica di Sven Hassel il Mer 12 Apr 2017 - 16:29, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
met5

avatar

Messaggi : 976
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Mer 12 Apr 2017 - 15:32

Peppe lo zingaro hai beccato.....

Porca pupazza

I cingoli dell'Abrams sono gli stessi dell'M4 che sto curando in questi giorni..... Che progressi lo zio Sam
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 12:12

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

L'interno originale con le chiavi saldate ai perni delle sospensioni e le meccaniche di trasmissione già rimosse che mettono a nudo la pasetta coi fori passanti per la regolazione di tensione delle catene dei motori (ma non era anfibio???). Rimossa l'accroccata meccanica l'ho sostituita con due cuscinetti per lato con tenuta in gomma inseriti in due portacuscinetti in alluminio lavorati di CNC. L'idea era poi di tornare ad unire i due semialberi con un tubo centrale in carbonio con dei cuscinetti a rulli interni per dare al tutto maggior robustezza. Per questo in fase di montaggio i cuscinetti e le sedi sono stati allineati con un altro tubo di carbonio. Purtroppo è emerso che le due fiancate sono tutto tranne che parallele e malgrado numerosi sforzi e sistemazioni o rifacevo il tutto di lavorazione meccanica oppure lasciavo gli assi indipendenti. Dopo svariate prove empiriche ho ritenuto che il supporto garantito alle corone dalla coppia di cuscinetti fosse tale da non richiedere il tubo centrale. Le ruote portacorona sono lavorate di CNC e girano al centesimo di tolleranza, mentre le corone sono in acciaio inox. L'amico progettista Argio è l'autore dei disegni 3D. Le ruote sono trascinate da una linguetta e bloccate in sede da un dado autobloccante per eventuale manutenzione. Manco a dirlo le corone sono ora allineate e piane. un opportuno mozzo fatto di stampante 3D coprirà poi l'obrobrio
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 12:25

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Qualche misurata e si progettano e realizzano le piastre supporto motori.
Il mio Proxxon si smonta varie volte nel fresare l'ergal (costano tanto e non valgono i soldi che costano, nella foto l'elettronica che ha ceduto ripetutatmente per la mancanza di un goccio di colla a caldo[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ed ecco le piastre che evitano i fori passanti e permettono di regolare la tensione cdelle catene che mettono in moto i cingoli
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Controllo degli allineamenti e chiusura dei fori sul fondo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 12:42

Cosa faccio coi bracci delle sospensioni? Marco mi dice di lasciar perdere, l'ingegnere che è in me non ce la fa a guardare un simile scempio....
Provo a smontarne uno....
Macchè i perni sono fusi dentro all'alluminio...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Allora non resisto e decido di rifare tutto in acciaio INOX e con degli o ring sugli assi per tenere l'acqua ed il grasso
Anche per gli elementi elastici si cambia, valuto la possibilità di usare delle barre di torsione ma le modifiche sarebbero troppo grandi e soprattutto dovrei spendere per far realizzare una grande quanttà di pezzi a cnc, restiamo allora sulle molle elicoidali (mi fa schifo ma devo scendere a patti col portafoglio, il progetto drena liquidi come un cammello dopo l'attraversata del deserto).
Taglio di laser i nuovi bracci portaassi e quelli interni cui andranno collegate le molle, tornisco e foiletto gli assi che poi faccio saldare a TIG su una mascherina realizzata al volo.
L'attrezzatura volante per lubrificare le punte nei fori su inox...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Sullo scafo applico 2 "L" in acciaio con più fori per consentirmi di fare delle prove di aggancio delle molle e per "girare attorno" ad alcuni ostacoli tipo i motori. Anche i bracci fissati ai perni sono più lunghi la giusta misura la definisco sperimentalmente. I bracci si bloccano sui perni tramite due grani da 5MA che vanno su 2 punti spianati realizzati sui perni stessi. Spero tengano.... Saldarli non era possibile senza rovinare gli oring, e spinarli neppure dato le dimensioni ridotte (8mm) del perno. Alcune brugole ichiedono dei contorsionismi per essere raggiunte e strette e speriamo che il frenafiletti faccia nel tempo il suo dovere.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 12:49

I tendicingoli REGOLABILI realizzati su ispirazione ARMORTEK con i miei scarsi mezzi di lavorazione....
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Nel mentre Marco per aiutarmi mi ricabla l'elettronica ma.....
combiniamo qualcosa di storto e non va più nulla!
Poi dopo molte prove solo i rumori funzionano....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 14:16

.

..... non ho il minimo d'invidia ma una profonda ammirazione per la costante pazienza che spinge un'insanabile passione "VERA" sul'asticella del modellismo d'èlite dove sono d'obbligo richieste e capacità individuali lontanissime dagli scatolati in cui solo l'idiota vanta l'immeritato titolo di fregiarsi per ciò che non è. Merito e impegno, fra i quali l'intenzione di dare in visione sul forum il dettaglio reale sull'oggetto base (direi ostico) per apportarne le modifiche strutturali necessarie per renderlo operativo ...... anche se non so ancora come saranno affrontate le problematiche sulle maglie presso fuse di zinco dei cingoli, vera croce delizia capace di togliere il sonno a chi non si è dedicato alla meditazione trascendentale tibetana e non conosce l'intrinseco messaggio insito nelle pagine del Libro dei Morti ..... rinunciate a tentazioni del genere a meno di non essere maestri negli scacchi o perlomeno e banalmente sul cimento di riconoscere in pochi secondi bandiere internazionali evitando di divagare in pulsazioni del tutto umane

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Anni fa mi fu fatta una domanda sciocca da un'insensibile primate: perchè inserivo nel post immagini che nel contesto non c'entravano affatto?? Risposi che era una forma di distensione, rassicurante, specialmente per i meno preparati sul "centrare" obiettivi e tematiche talmente ravvicinate da sottovalutarne le singolari importanze. Il primate non colse la sensibilità della mia risposta lontanissima dalla sua domanda, così fui così gentile da portare l'esempio sulla scala a pioli dove basta anche un solo gradino per non trovarsi sullo stesso piolo. Avrei dovuto concludere con "piano" ma ho usato "piolo" come il codice per centrare esattamente il bersaglio desiderato.

... spiace per chi deve leggere lo Sven, ma ogni tanto si appropria della tastiera rendendo pubblici i suoi retrogusti filosofici ...

Non avere concluso l'allineamento sui trascinatori dentati, deve averti dato seri motivi d'impotenza frustrata, conoscendo la determinata volontà "alle volte insana" di raggiungere la vetta della perfezione soprattutto soffrendo, ebbene sappilo seguendo il problema sono ricorso a una tisana d'erbe indiane non solo rilassante per condividere momenti d'intesa disperazione.

Grazie per il prezioso visio a disposizione.

lol! cheers cheers cheers

.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 15:41

Ciao Sven
che belle bandierine, non ti dico il commento fatto dal mio collaboratore quando ha visto lo schermo da 27" occupato da questa immagine, altro che pioli e scale...
Su quest'oggetto non mi dispero più di tanto, a varie riprese l'avrei voluto portare in discarica per svariati motivi di rabbia, ma alla fine lo uso come cimento personale della mia volontà e pazienza alternandolo con altro quando proprio non riesco più a sopportarlo.
Se avessi avuto una minima possibilità di venderlo recuperando qualche misero €€€ ma mi è stato smontato fra le mani asportando a scalpelllate i pezzi per cui fintanto che non lo riassemblo non ha valore, è solo un rifiuto tossico nocivo dell'Europa dell'EST.
Per i cingoli non mi dispero a priori, ho comprato un pò di ricambi (a peso d'oro) dalla russa che porta avanti il businnes del defunto Alex e altri da un marpione in germania. Poi ho il disegno 3D fatto da Argio, ricavati dal pieno mi pare siano 7€/cad oppure con 200€ c'è uno qui in italia che me li rifà sempre in zama (ma li irrobustisco dove voglio io, anche se non ci sono grandi spazi di manovra, basta poi cambiare un pò il disegno della parte a contatto col terreno).
Passo successivo rifare, o meglio creare i tunnel delle eliche e tutto il sistema di serrande....
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Si parte asportando la resina del russo...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Poi adattandomi alle misure esistenti (manco a dirle diverse da sinistra a destra) creo con la stampante 3D le forme su cui ricavare i "tunnel" in resina. Il piatto della stampante è corto quindi i tunnel sono divisi in 2 parti e fatto il primo mi accorgo che macano alcuni mm (corretti con il forex) quindi faccio il secondo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Io, che non ho mai lavorato la resina, mi avventuro a stampare i 2 semigusci da inserire poi nello scafo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 15:48

Come distaccante ho usato della cera da scarpe neutra, ha funzionato a metà, comunque sono riuscito ad estrarre qualcosa di usabile che ho poi fissato allo scafo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Quindi inventato e disegnato il tubo con supporto asse elica ed il diffusore finale (nelle foto il primo modello poi sostituito da uno con integrata una parte della serranda come quello vero, lo vedete stampato in PLA bianco)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
met5

avatar

Messaggi : 976
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Gio 13 Apr 2017 - 18:26

Dalla Russia con dolore.... lol!

Complimenti per l'avventura sulle nuove tecnologie (resina, stampa 3D etc etc)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Ven 14 Apr 2017 - 11:49

. dopo un attento esame vedo che il VERO modellista non inventa ma duplica l'originale .

..... prima di rispondere mi sono studiato le foto sulla propulsione in acqua e prima di arrivare ai carri il navale mi impegnò  con le eliche intubate montate su carene a V "tipo Riva" spendendo 850.000 per una Graupner scoprendo che rende un terzo in meno rispetto all'elica convenzionale, quindi tanto lavoro, parecchia scena in acqua ma resa poca ...... arriva il compagno d'avventure nautiche granoso: fammi la stessa imbarcazione e mettici due Graupner come minimo se non va il doppio va una volta e mezza ..... faticata conclusa, prova il acqua pare rendesse meno della mono Jet, dove ho sbagliato? Lo confronto alla mia e naviga decisamente a mattone! Gli scafi lunghi 115 cm motori da 550 /provati da 750 maggior peso e consumo batt. Prestazioni invariate con l'unico cambiamento rumore udibile rantolante alla piena velocità ... il cambio passo eliche impossibile ... il 750 dava il vuoto d'acqua a manetta e a tre quarti rendeva come il 550 ... prove in vasca da bagno nè bastata una sola per allagare bagno/corridoio, quindi niente prova casalinghe ... la graupner in pvc senza boccola o cuscinetto con l'albero direttamente sulla plastica da usare esclusivamente in acqua, girando a secco ovalizzo il foro di trasmissione 2.5 di diametro su una crociera da 3.5 ........ finisc esperimenti con le eliche intubate, smonta e taglia modifica e sacramenti diluiti ascoltando i Pink Floyd a manetta ritorno all'elica sciolta, timone a stabilizzatori, identico scafo, velocità di punta uguale a velocità in virata stretta, la carena Riva può reggere senza brutte sorprese .....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

..... costruito interamente in legno: doppia lamina di faggio incollata-presata da 2mm, ossatura interna in compensato, paratie stagne, isolante doppio componente resinato, verniciatura a forno, tripla laccatura e molta soddisfazione in acqua sia stagnate che appena mossa dove tagliava l'onda come un rasoio

Non lo so se metterai la boccola sull'albero e non credo lo fai girare sulla stampata 3D, quindi sono in prima fila, birretta fredda, curiosità molta, ammirazione sconfinata dove a sbattersi sono altri e contento di vedere un modellista "navigato" all'opera sulla materia in cui avrà la meglio.

Bel lavoro, costanza e pazienza non sono state le mie doti a lunga scadenza.

... ciao grande uomo delle pianure soleggiate bounce cheers bounce cheers bounce cheers

.ultima nota, peso 7.5 chili, le tue eliche devono spingere una cinquantina di chili affraid .

.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Ven 14 Apr 2017 - 11:57

.


..... a vista non servono cuscinetti nè boccole, infili la trasmissione nel tubo ingrassato e vai senza problemi, o sbaglio?

. cheers felice conclusione risolta per i cingoli .

.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Ven 14 Apr 2017 - 14:20

Il supporto nelle foto tiene fermo il tubo di ottone che porta le boccole su cui gira l'asse elica. Si tratta di un asse superlungo della Krick che dovrebbe aver rlevato il vecchio materiale Robbe (o Graupner). Il tutto ben lubrificato da grasso marino e collegato ai motori da giunti universali off road style. Ho sostituito i motori originali pesanti una tonnellata (ed uno col magnete spezzato) con due unità taglia 800 ed eliche adatte alla presa indiretta ed intubata (quindi meno pala e molto inclinata). Non so se funzionerà, solo i test lo diranno, da considerare comunque che è prevalentemente un mezzo cingolato e l'acqua la vedrà poco (non è che mi fidi tantissimo di sto accrocco...). In acqua le paratie posteriori funzionano per l'inversione del flusso d'acqua e non sono riuscito a capire se vengano usate anche per virare. Comunque si muovono ruotando su un perno superiore. Ho cercato di riprodurle con relativo movimento comandato da due servocomandi. Nel taglio delle feritoie laterali, ove l'acqua esce quando da spinta all'indietro, sono stato un "gabbiano" Evil or Very Mad Evil or Very Mad : ho infatti seguito quanto aveva fatto il russo sbagliando CLAMOROSAMENTE l'originale No No
Me ne sono accorto a cose fatte (e quasi buttavo via tutto), per ora restano così, prima o poi le rifaccio tanto sono fissate con 2 viti. Inenarrabile le vicissitudini per allineare i pezzi su un originale completamente distorto. Ho inoltre dovuto aggiungere, per imperizia progettativa, ma nella volontà di rendere il tutto comunque manutentabile, due feritoie superiori, coperte da opportuni sportellini, per estrarre gli assi di rotazione/movimento delle paratie posteriori.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Ven 14 Apr 2017 - 14:30

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Sistemati i gruppi posteriori era giunto il mometo di riassemblare le due parti dello scafo: senza l'aiuto di Marco e Argio non ce l'avrei fatta. Con loro è stato un gioco (o quasi), grazie all'inventiva del McGyver di Bologna siamo riusciti ad allineare i lati e poi unirli con un bel pò di stoffa e resina, altrochè lo stucco che aveva usato il buon Alex (R.I.P.)!
Il lavoro l'ho completato da solo in alcune sessioni di lavoro ma direi che è venuto quantomeno solido! Voglio vedere se crepa ancora come faceva l'originale.... Poi un pò di stucco e olio di gomito hanno pareggiato le imperfezioni. quindi una mano di fondo per apprezzare il lavoro fatto e motivarsi a continuare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Ven 14 Apr 2017 - 14:39

E' giunto un altro temuto momento: Marco mi ha imposto di aprire le finestrelle degli anelli del pilota e del capocarro: peccato che (al solito) il russo abbia fatto un lavoro da cane interpretando l'originale più che copiarlo. In realtà mi sono reso conto che ha copiato il modello Tamiya fatto inspiegabilmente male...
Qualche foto per capire com'è l'originale

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ho provato ad usare le componenti originali fresandole e lavorandole, ma il risultato andava oltre quanto il mio povero stomaco potva sopportare... lol!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Ven 14 Apr 2017 - 14:49

Unica soluzione percorribile rifare il tutto...
Dopo un paio di tentativi andati strorti sono giunto a questo risultato lavorando il forex e tagliando e giuntando come se fossero piastre di metallo (con una piccola licenza sui montanti delle finestrelle obbligatoria per dare un pò di consistenza...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Come si vede ho poi aggiunto le saldature, senza le quali i pezzi facevano pena, ed ho modificato le botole negli attacchi per renderle uguali (o simili) all'originale (anche qui il russo aveva inventato di brutto.....). Interessante da scoprire la funzionalità della leva che vedete rossa nella foto.... Io ci ho messo un pò a capire, magari voi che siete dei carristi provetti me la dite al volo. Ah se ci riuscite ditemi anche come cappero fanno a chiudere ste botole che usano una gurnizione tipo lavatrice Laughing Laughing  per tenere l'acqua ma che se guardate i filmati sul tubo perdono peggio di un colabrodo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
met5

avatar

Messaggi : 976
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Ven 14 Apr 2017 - 22:02

Rimane insoluta la domanda n.1

Cingoli? Soluzioni?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Sab 15 Apr 2017 - 10:02

.

Per i cingoli non mi dispero a priori, ho comprato un pò di ricambi (a peso d'oro) dalla russa che porta avanti il businnes del defunto Alex e altri da un marpione in germania. Poi ho il disegno 3D fatto da Argio, ricavati dal pieno mi pare siano 7€/cad oppure con 200€ c'è uno qui in italia che me li rifà sempre in zama (ma li irrobustisco dove voglio io, anche se non ci sono grandi spazi di manovra, basta poi cambiare un pò il disegno della parte a contatto col terreno).

.... kameraten Eliken, sono meravigliato per la svista .... L'Obersturbanfùrer Diefenthal l'aspetta sul campo di Torgau per un percorso disciplinare sulla meticolosa attenzione dovuta alla lettura dei post ........ un saluto sugli attenti ....

lol!

.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
met5

avatar

Messaggi : 976
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Sab 15 Apr 2017 - 12:57

Non capivo dove era l'intervento che mi ero perso........

Alla fine l'ho trovato ....

Subito dopo le bandierine lol! lol! lol!

Lo scrivente chiede riduzione della pena per manifesta sensibilità alle bandierine cheers cheers cheers

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Tentativo di corruzione affraid
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 4916
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 73
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Sab 15 Apr 2017 - 14:36

.

... pena scaduta dopo l'esibizione di uova rotonde e non di cioccolato, però mi sorge il dubbio che frequenti "ispirazioni" tentate da un vecchio estimatore del piacere indecente che porta l'estasi nei sensi, attento agli occhi, taluni spettacoli accorciano la vista e mi sono chiesto come mai lo Sven ci veda ancora bene per la sua vegliarda età bounce

lol! buone feste

.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
met5

avatar

Messaggi : 976
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   Sab 15 Apr 2017 - 18:56

.....Chi ha detto che la bellezza non può andare d'accordo con la forza bruta?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Buone feste a tutti lol!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore   

Tornare in alto Andare in basso
 
LVTP7/AAVP7A dalla Russia con amore
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Devastati dalla droga. Le foto di prima e... dopo
» Malore per Rita Dalla Chiesa
» La Russia vieta Winnie the Pooh versione nazi
» Bellissime strapazzate dalla Clerici
» Amore leghista

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LAVELLI GIOVANNI :: MODELLISMO RC :: veicoli militari :: carri armati-
Andare verso: