Il Forum dedicato al modellismo dinamico
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Quand'è finito un modello??

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5028
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Quand'è finito un modello??   Lun 20 Mar 2017 - 20:13

.


..... Idea??

Anatomia: mente - idea - pensiero - azione - causa - intenzione - effetto.

... l'effetto è la forma creativa più bassa nel nostro universo ... l'idea è la più alta ...

study

.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
sharky63



Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 54
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: Quand'è finito un modello??   Ven 4 Ago 2017 - 9:20

Faccio una considerazione in questi giorni in cui Lucifero ci attanaglia:
vedo spesso carri molto appariscenti con estese tracce di ruggine ma.... quant'era la vita operativa reale di questi carri, cioè quanto riuscivano a sopravvivere sul campo prima di finire in officina per qualche grossa riparazione (e asportazione di rimasugli umani) e relativa sovraverniciatura? So che i sovietici avevano l'ordine di riverniciare i carri almeno una volta l'anno ma pare che pochi arrivassero a quel traguardo. Fra l'altro usavano anche vernici diluite con kerosene o altre sostanze oleose cosa che dovrebbe rendere la vernice semilucida e gommosa. Non conosco le indicazioni tedesche in merito ma non penso fossero così diverse considerata la fanatica meticolosità. Probabilmente qualcosa di peggio si vedeva nele zone aride dove il sole e la sabbia letteralmente cuocevano e smerigliavano i carri.
Il bianco invernale era pittura murale quando non gesso o qualsiasi altra sostanza adatta e si slavava via da sola e nuovamente i sovietici avevano l'ordine di ripulire le tracce a primavera (in occasione della riverniciata generale). Come giustamente notato veniva data alla veloce su tutto, senza mascherare se non i vetri degli iposcopi e dei sistemi di mira. Molte volte era applicata con spazzoloni o scope, esattamente come la mimetizzazione su molti carri tedeschi dal '44 in poi.
Sui toni delle vernici ricordo, se non sbaglio, un'accurata valutazione dello Sven su cui nulla si può aggiungere (se non che ancor oggi nel 2017 vi garantisco che lo stesso RAL per vernici industriali ha cambiamenti importanti da una fornitura all'altra senza contare l'effetto dell'eventuale colore della mano di fondo).
Diverso il discorso sulla zimmerit, anche questo magistralmente affrontato dallo Sven (sempre se la CPU surriscaldata non s'inganna) in altri tempi ed in altri forum. Questa applicazione ha affascinato generazioni di modellisti che ne hanno dato svariate interpretazioni più o meno artistiche, ma la documentazione in merito non manca. Secondo me la parte interessante (e difficile) non era tanto sulle parti piane dello scafo ma su come veniva applicata sulle botole, scudi cannone etc.
Quando è finito un carro?
Dipende: se il modellista che l'ha prodotto è lo stesso che lo possiede allora forse mai.
Se viene acquistato come opera d'arte resta probabilmente fissato nel tempo come un dipinto o una scultura.
A volte, se non si è all'altezza, è meglio un decente restauro conservativo piuttosto che un poccio interpretativo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5028
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Quand'è finito un modello??   Ven 4 Ago 2017 - 20:39

.

... il panzer aveva il conta chilometri e ne fu trovato uno con oltre 1600 sul contatore, un record di sopravvivenza evidentemente raggiunto mentre si ritirava dov'era più facile evitare lo scontro ...

Gli ingegneri russi pronosticarono la vita di un carro da combattimento non oltre la durata di tre mesi. La parte progettuale tedesca, sulla presunzione della superiorità meccanica, un apparato bellico destinato a raggiungere la fine del conflitto con il controllo europeo. Hitler, il pazzo di Monaco, auspicò l'invasione della Russia distruggendo l'armata germanica e se avesse trascurato l'Africa fermando i sogni di gloria sui confini polacchi, ora forse, parleremo tedesco, non avremo avuto l'influenza angloamericana, il rock and roll, la classe politica corrotta, l'ignoranza coatta televisiva e sicuramente l'Italia non avrebbe svenduto i suoi migliori cervelli e neppure contati i decessi di imprenditori delusi e traditi da una patria irriverente.

... un modello non è mai finito finchè gira il nostro pianeta ... è la regola del movimento che svergogna coloro che (finiscono convinti) un soggetto ritenendosi incapaci di migliorarlo - migliorarsi ...

lol!

.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
met5

avatar

Messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: Quand'è finito un modello??   Ven 4 Ago 2017 - 22:09

Sven Hassel ha scritto:
Anatomia: mente - idea - pensiero - azione - causa - intenzione - effetto.

... l'idea è la più alta ....

Proporrei:

idea - pensiero - intenzione - azione - effetto - valutazione

non è detto che si arrivi al risultato preposto.....


sharky63 ha scritto:
....vedo spesso carri molto appariscenti con estese tracce di ruggine ma.... quant'era la vita operativa reale di questi carri.....

come io ne vedo sempre pochi sporchi ...... ma in teatro operativo li lavavano la sera?!

Lo so che sporcare significa coprire quello che si è creato, ma riproduciamo sempre e solo carri nuovi di fabbrica?! Per i danni da uso / combattimento qualcuno osa..... per lo sporco (contestualizzato al teatro scelto) veramente pochi


Sven Hassel ha scritto:
.

......ora forse, parleremo tedesco, non avremo avuto l'influenza angloamericana, il rock and roll, la classe politica corrotta, l'ignoranza coatta televisiva e sicuramente l'Italia non avrebbe svenduto i suoi migliori cervelli e neppure contati i decessi di imprenditori delusi e traditi da una patria irriverente.....

una volta non lo avrei ne detto ne pensato...... ma siamo sicuri che non sarebbe stato meglio?! La verità preconfezionata propinataci alla fine sbiadisce e se si guarda il passato con occhi indagatori forse non è andata nel migliore dei modi

Sven Hassel ha scritto:
... un modello non è mai finito finchè gira il nostro pianeta ... è la regola del movimento che svergogna coloro che (finiscono convinti) un soggetto ritenendosi incapaci di migliorarlo - migliorarsi ..

vero ma anche no! il modello che costruisco oggi rappresenta il mio valore odierno come modellista. Come in fotografia guardo con scetticismo gli scatti di 10 anni fa (ma questo schifo facevo?! ... mi ritrovo spesso a dire. Alcuni scatti sono belli, altri molto meno) magari tra 10 anni guardando Decima troverei venti punti almeno che non vanno, da migliorare. Ed oggi non me ne rendo conto.

Se sia poi giusto rimetterci mano a distanza di tempo è solo filosofia. Da un alto sarebbe giusto lasciarla come è stata costruita, dall'altro potrebbe essere significativo quel salto che la eleva ad un livello superiore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Quand'è finito un modello??   

Tornare in alto Andare in basso
 
Quand'è finito un modello??
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» modello dinamico
» Borsa in fettuccia modello "Oceano"
» Modello Heller "TITANIC Centenario" (traippo) ***TERMINATO***
» CLASSE TYPHOON, Russia, 1:350 Alanger, finito (Sondagio)
» Cerco carta modello per copri divani

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LAVELLI GIOVANNI :: MODELLISMO RC-
Andare verso: