Il Forum dedicato al modellismo dinamico
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
met5

avatar

Messaggi : 1269
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Mer 2 Nov 2016 - 22:41

Ecco che ne salta fuori un altro di questi bestioni...... ma sono un numero finito o meno?

Comunque grazie per la novità.

Qualche (spero non scema) considerazione personale:

1) Si nominano i tacchetti in gomma, che a volte si perdono. Ma il semicingolato in questione non ha un treno di rotolamento simile a quello di un panzer? Se sì....... chiedo venia ma di questi tacchetti non ne ho visti. Se no...... in cosa differenzia il treno di un carro pesante dal treno di un panzer da battaglia? Perché uno ha i tacchetti ed uno no?

2) I FAMO venivano usati anche per rimorchiare le Tigri in avaria. Si mettevano due FAMO in serie per tirare un Tiger. Vidi delle foto in questo senso..... devo solo ritrovarle.

3) Alla faccia dei vietmaniti para_uli ma questi Wespe sono impossibili da dinamicizzare?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Sì lo sò Sven ..... sono resina e non metallo......ma non sono brutti mica cheers
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Gio 3 Nov 2016 - 9:43

.

... la Models Wespe dovrebbe essere rumena e tratta in prevalenza la scala 1.72 - 1.48 e 1.35 di ottima fattura riproduttiva ... per gli staticisti un riferimento certo ma non per i dinamici ricizzati ...

I soggetti postati sono due Sd Kfz. 8 da 12 tonn.

... sono inferiori ai FAMO

Per la scelta dei cingoli non ho una spiegazione tecnica se non l'uso di cerchiare le ruote di gomma, come sui panzer, era di attutire e smorzare vibrazioni su terreni battuti, sui sistemi a tacchetti assicuravano la trazione (non sulle strade ghiacciate) con un confort maggiore per i trasporti truppe a cui era adibiti i 250 e 251. Inoltre i cingoli dei semicingolati per i tonnellaggi dei panzer non erano affatto adatti.

... erano ordinati tre Famo per un Tiger (250 hp per un peso di 48 tonn)

lol!

.


Ultima modifica di Sven Hassel il Gio 3 Nov 2016 - 17:19, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1269
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Gio 3 Nov 2016 - 11:51

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Gio 3 Nov 2016 - 12:06

.

... conosco le foto e sono contro le direttive ordinate, perché si compromettevano i motori sollecitati dei FAMO ... fa il conto con i 700 hp del Tiger per 50 tonn e i due motori dei FAMO ne mettevano sul tiro solo 500 .... il rapporto peso potenza stabilisce il traino ...

lol!


... per completare la serie dei trattori tedeschi il Lauster Wargel

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

... tra i più assurdi recupero panzer

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Sab 5 Nov 2016 - 14:31

.

Su richiesta di WaPrüf 5 (Dipartimento per lo Studio delle macchine Costruzioni) nel 1943, l'azienda Lauster di Stoccarda ha costruito un veicolo modulare per essere in grado di trainare i nuovi veicoli pesanti corazzate tedesche in fase di sviluppo per l'esercito tedesco.

Quando le due unità corazzate separati sono stati accoppiati, ognuno dotato di un motore 108 Maybach HL sviluppare 235 cavalli di potenza, il veicolo potrebbe tirare fino a 53 tonnellate (circa abbastanza per trainare un panzer tedesco fino a un Panther).

La ditta Lauster ha scelto la soluzione con le enormi ruote artigliate blindate per la trazione sul terreno più difficile.

Il poderoso trattore è stato accuratamente testato sul campo, dove anche una vanga test è stato attaccato a scavare trincee con risultati soddisfacenti, ma il LW-5 non ha proceduto oltre la fase di prototipo, nonostante il suo potenziale.

Giudicato troppo lento, ingombrante, e con solo sterzata fondamentale, il trattore di traino LW-5 è caduto nell'oscurità come progetto irrealizzato.

La parte Wargel della designazione deriva dalla parola svevo "wargeln" che significa; rotolare.

Dati tecnici:

Lunghezza: 12.4 m
Altezza: 3 m
Larghezza: 3.56 m
Velocità massima: 30 chilometri all'ora

... nella sua assurdità è diventato un buon esercizio di prototipazione cheers cheers cheers

lol!
.













Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Mer 9 Nov 2016 - 21:30

.

brushless

... alcuni estimatori del FAMO non sono convinti sulla recensione del soggetto giudicato troppo pesantemente a loro dire ...

E' mia precisa abitudine parlare solo di quanto conosco e di soggetti Famo ne ho avuti nelle mani più dell'unico esemplare in possesso da qualcuno che ne vuole fare un mito.

... questo è l'albero d'uscita della cassa ingranaggi, piantato a martellate nel foro dell'ingranaggio stampata in zama "no acciaio" e questo è il primo punto di cedimento

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

... il secondo, rifatto in acciaio, con l'innesco a unghia dentro il trascinatore

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

... elimina i guai sulle trasmissioni e se si vuole esagerare si montano i motori brushless che migliorano la coppia

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

... ora de dovessi sprecarmi per educare degli asini sul resto dello sgorbio per renderlo idoneo su ogni terreno e non ne ho voglia, continuate a vantarne la giacenza coatta sotto naftalina, nèe!

lol!
.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1269
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Mer 9 Nov 2016 - 22:25

Scandaloso il perno infilato a martellate.

Non condivido il concetto che un motore Brushless abbia più coppia. Un motore brushless non ha le spazzole, non ha quindi usura meccanica quindi si può usare per ore ed ore senza che le spazzole (striscianti) si scaldino e si consumino. Un bel vantaggio per u drone che vola per parecchie ore.

Su un modellino di un carro che viene usato ogni tanto non vedo l'utilità reale di avere tali motori...... oltre a poter vantarsene.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Daffy Duck



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 03.03.15
Età : 49
Località (indirizzo completo) : Chieti

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Gio 10 Nov 2016 - 8:46

met5 ha scritto:


Su un modellino di un carro che viene usato ogni tanto non vedo l'utilità reale di avere tali motori...... oltre a poter vantarsene.



Sul mio Semovente 75 italico ci sono i brushless su trasmissione PzIII modificata con due regolatori presi su HK. Mi posso vantare anch'io però i motori brushed standard non c'entravano per le generose dimensioni del carro.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Gio 10 Nov 2016 - 12:14

.

Non condivido il concetto che un motore Brushless abbia più coppia.

... intendevo maggiore resa, spazi ridotti e tiro rispetto ai tradizionali motori a spazzole ... esperimenti sulle imbarcazioni hanno dato risposte positive con i brushless ridotti di peso, dimensioni d'ingombro e consumi ...

Senza tornare sui prodotti seriali con motori elettrici tradizionali a spazzole "obsoleti" dal costo di pochi centesimi, se montassero i brushless si arricchirebbero di qualità.

... su una delle mie imbarcazioni, l'unica con i brushless alimentati a Lipo la mettevo in virata lunga stanco dopo un'ora ... con i motori tradizionali, batterie NM dopo meno di mezz'ora o rientravo o dovevo recuperare l'imbarcazione con la barca ... sulla durata delle batterie ero a mezz'ora contro quattro ore, quanto basta e avanza per annoiarsi ... certo merito delle Lipo soprattutto poiché il progresso va avanti ...

lol!
.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Ven 11 Nov 2016 - 14:34

.

...... ribadisco il concetto polemica da definire come confronto e i forum servono come scambi d'opinioni e mai arene come taluni superficiali scelgono come scannatori e riporto l'attenzione sull'informazione data dal Giornale di Sven che ha trovato lo spazio sul LAVELLI'S il mezzo per conservare nel tempo il movimento che incide e segna l'evolversi di fatti che altrimenti si perderebbero nel passato ......

Il presente thread fu aperto nel 2013 con un titolo curioso dedicato a coloro che inavvertitamente e sottovalutando l'arte modellistica, che poi è l'estensione di ben altre azioni umane, prendendo lucciole per lanterne rimasero affascinati sfidando loro stessi in un'impresa disperata credendosi da ultimi i primi nel dimostrare una patacca potesse diventare oro colato solo usando la parola.

... la parola distingue l'uomo dall'animale, i fatti possono dimostrare che l'animale supera in natura l'uomo e questo pone l'uso di umiltà e cautela, poichè competere senza la competenza necessaria in confronti che possono naufragare per molti motivi, specie se lanciati come meteore in spazzi infiniti ...

Il Giornale di Sven riceve, seguito a quanto è dato a vedere dall'estero, critiche e plausi e proteste con acrimonia da rivenditori che esaltano loro stessi e i prodotti rappresentati, in tal caso l'oggetto in causa è nuovamente il FAMO. Ora tradurre e riportare le postate a suo carico dove lamentele, delusioni, proteste e incazzature patite da coloro (clienti) che sul FAMO lo avevano creduto un prodotto garante sia pure costoso, ma accettabile senza sentirsi truffati, preferisco per uso dimostrativo pubblicare l'esperienza tutta italiana percorsa dal buon Massimo ligure alias Panzer Tiger vecchia conoscenza come interlocutore conosciuto solo simpaticamente per telefono grazie a una combinazione per un breve scambio di saluto. Invitato più volte come partecipe utente sul LAVELLI'S.

... nel 2013. Un anno prima, dove costatato che il FAMO era una ciofeca fatta passare per un modello appetibile, aprendo il thread lo dedicai a coloro che "imbarcati" in un mare mosso con una barca fradicia avrebbero evitato di scottarsi al sole e di bagnarsi i piedi in acque salate ....

Inviato: 04/11/2012, 18:16

..................... intanto c'è e se devo dire la mia opinione "non è per tutti" come soggetto per incominciare un percorso sul metallo ...... superare l'abitudine sulle plastiche non è così semplice come sembrerebbe incominciando dal peso e dal fatto che smontare un soggetto montato si procede con cautela per non portare dei problemi inutili e qui la prudenza suggerisce di puntare su problema o l'imperfezione da eliminare per capire dalle prime difficoltà con che cosa si ha a che fare ....... la zama se violentata si spezza senza complimenti e non si piega, quindi meglio un particolare storto "favorito da un soggetto operativo militare" che un guaio da riparare con un ricambio ..... e meno male che ci sono molte parti in offerta sul Famo in continua ascesa ....... oltre alla scheda Benedini con il rumore prodotto da questa chi vuole può aggiungere un realismo eccezionale sulle luci di servizio e addirittura sull'argano di recupero (ovviamente da perfezionare in toto) .... niente male per la vietnamita realizzazione attesa e se la confronto con tutto quello che non è stato fatto negli ultimi ventenni dalla taminkia Jap questo FAMO supera le aspettative più azzardate mai immaginate ......... quando ho visto il prototipo in plastica e due anni dopo l'uscita del resinone della Juckeburg mi sono detto: quello di metallo costerà un occhio e mi sbagliavo, e questa gente dai primi esemplari non si sono fermati sugli errori ma hanno immediatamente migliorato le pecche sfuggite ....................... evidentemente ASCOLTANO gli acquirenti e leggono i forum dei consumatori ............... dove altre ditte se ne fregano ........ destinate a morire d'inedia .......................

Come potete leggere mi sbagliavo non solo sul prezzo d'acquisto, ma anche sui troppi difetti lasciati, e che dei consumatori e segnalazioni dai forum se ne sono fregati proprio.

... a me piace imparare sbagliando al contrario di chi impermalosito si sente offendere ...

Negozianti, vendere non è solo il disinteresse sul prodotto rappresentato. Non siete tenuti a garantirlo è vero, e questo vi para il culo. Però i soldi che diamo sono la garanzia di dire "democraticamente" quanto ci pare come fregature.


Ladenbesitzer , ist der Verkauf der Mangel an Interesse an dem dargestellten Produkt nicht nur. Sie sind nicht zu gewährleisten, ist es wahr, und dies wird durchhalten deinen Arsch erforderlich. Aber das Geld, das wir garantiert zu sagen, "demokratisch", wie wir als Enttäuschungen gefallen.

Shopkeepers, selling is not only the lack of interest on the represented product. You are not required to guarantee it is true, and this will hold out your ass. But the money that we are guaranteed to say "democratically" as we please as disappointments.

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Ven 11 Nov 2016 - 17:54

.

...... come spiegato dal titolo (l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......) dove posso dire adesso neppure iniziato per le lunghissime traversie che ne hanno inficiato l'acquisto e smadonnato il proprietario ligure, il Giornale ha archiviato la prova tutta italiana che può interessare nazionalmente e soprattutto coloro che seguono interessati le informazioni "corrette" date dal vecchio Sven leggendo fatti e non illazioni partigiane sul soggetto in causa ...

Alcuni mesi prima di Massimo mi ero procurato un numero di FAMO direttamente acquistati in Germania per conto terzi e uno di questi per volontà personale scoprendo di primo pelo (addirittura sulla trattativa per il ritiro) la mancanza di serietà del venditore che non voleva consentire il controllo dei colli. Infatti, due soggetti non li ritirai perché difettosi vistosamente. Erano la prima serie con i motori in linea e uno era privo del parabrezza.

... l'incazzato burino non fece un euro di sconto per sei (6) FAMO e avrei ritirato gli altri due se fossero stati integri, come da accordi sulla commissione. Se a qualcuno sfugge che nella consegna c'è stato il tentativo di rifilare un paio di tarocchi mal messi, la dice lunga sul commerciante spregiudicato che denuncia se stesso come inaffidabile. Purtroppo, inaffidabile diventa l'oggetto di un desiderio ambito che ricade per incauto acquisto sul ligure, e qui ne abbiamo le descrizioni:

Modificato da Panzer tiger 16/11/2012 13.26]

Qualcuno di voi ha il Famo 1:16 dell'asiatam ? Volevo sapere se si fossero svitate le ruote di trascinamento durante la marcia.
A me, durante un breve percorso su terreno misto si sono sfilate le ruote di trascinamento.
Precisamente nell'asse è stata inserita una boccola a pressione, solo che il peso del mezzo e lo sforzo, per meglio dire il momento torcente, ha spanato quel poco di rigatura presente nell'asse, così da svitare le viti di blocco delle ruote.
La soluzione dovrebbe essere quella di creare l'asse con la boccola in un unico pezzo, possibilmente d'acciaio.
……………………
ciao elefant 69, il mezzo è valido, occorre ovviamente sistemare la trazione, come già evidenziato, e qualche pezzo da costruire, tipo la chiusura dell'alloggiamento della ruota di scorta che manca e che occorre acquistare a parte 10 euro, tutta la meccanica per la copertura del telone, ma per il resto è molto ben fatto.
…………………….
Per natale è un bel regalo, occorre che ci sia la coppia di perni aggiuntivi e realizzare quelli illustrati da tiger I, allora potrà anche marciare.
……………….
Purtroppo il mio è fermo da giugno, praticamente ha marciato 30 minuti, poi non ho avuto tempo per sistemarlo.
…………………….
Spero di sistemarlo al più presto.
………………….
Allora siamo in due, così un giorno sentenzieremo noi, con due modelli funzionanti, magari con due cannoni sk18 al traino...ops...ma così salta la sorpresa..., così un certo anzianotto starà muto, compresso e roso dall'invidia di non poter competere...
...............

L'anzianotto roso e muto dall'invidia sarei io, che se la rideva già quattro anni fa pronosticando, come avevo avvisato, che i FAMO non sono per tutti, specie per esibizionisti.


Il Tempo è Movimento.

... i fatti sono conservazioni e parole arie fritte ...

.



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Ven 11 Nov 2016 - 18:38

.


Punto A: ne sono stati venduti meno del previsto importato in Europa, motivo, il modellista non è uno stupido e comprende la differenza fra un buon soggetto e un mezzo inganno.

Punto B: il costo, rispetto alla scadente qualità offerta, è fuori mercato.

.

Ein Punkt: wir verkauft weniger als nach Europa importiert erwartet, warum der Modellierer nicht dumm und versteht den Unterschied zwischen einem guten Menschen und ein bedeutet Täuschung.

Punkt B: die Kosten, die im Vergleich zu der schlechten Qualität Gebot, ist aus dem Geschäft.


Point A: we sold less than expected imported to Europe, why the modeller is not stupid and understands the difference between a good person and a means deception.

Point B: the cost, compared to the poor quality bid, is out of business.

... personalmente se non vi sta bene, potete attaccarvi al tram, come si dice dalle mie parti ...

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
maurizio47



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 02.03.14
Età : 71
Località (indirizzo completo) : Via Claudio Monteverdi, 6

MessaggioTitolo: l.....'interminabile odissea per ottenere un FAMO....    Ven 11 Nov 2016 - 18:59

Ciao Sven, anche noi fiorentini diciamo così.
Io da ragazzo, assieme ad altri, mi attaccavo al dietro delle pulegge.... altri bei tempi iti.
Buona serata amico mio.
Maurizio
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Ven 11 Nov 2016 - 20:18

.

... continua la testimonianza italiana di Massimo. La mia è diventa evidente da anni e se quanto esposto non fosse gradito, in grado di provare il contrario, responsabile nelle sue azioni, non ha che da contattarmi via mail (no telefono) non sono nato ieri ...

Seguiamo i suoi post:

Personalmente ho il dubbio che ha quel punto si possano spanare anche gli ingranaggi.
Cosa mi suggerite
…………………
Ciao a tutti,
ritiro il poco di positivo che ho detto sul FAMO dell'Asiatam da me acquistato nel giugno del 2012...... mi sono stufato, non in senso mangereccio... i ricambi non sono ancora arrivati, comunque non arriveranno tutti quelli richiesti, ovviamente richiesti con le dovute specifiche, foto e note, tramite la collaborazione positiva del negozio......
………………..
Dato che un collega modellista mi ha chiesto espressamente se ne consigliavo l'acquisto, ho ritenuto di dare una risposta pubblica, in modo che altri modellisti, siano favoriti nell'eventuale scelta, dall'esperienza negativa sul mezzo in questione, tralaltro, anche Sergio, che l'ha acquistato dopo circa sei mesi, ha rilevato che un ingranaggio era lesionato.
Alla luce di quanto sopra esposto, ritengo di sconsigliare l'acquisto del Famo. Mi è stato proposto l'acquisto del nuovo Opel Blitz che dovrebbe e/o è già in vendita, ma visto come è andata sul Famo, ritengo, per adesso di lasciar perdere...
……………………….
Ciao Sergio, lo tengo scafalato e se un giorno mi girano più del consueto lo demolisco a martellate e poi spedisco i cocci a chi l'ha prodotto...comunque personalmente ad oggi, a distanza di un anno posso dire che fa ...letteralmente, poi al prezzo che l'ho acquistato, diciamo che è stato messo in piedi alla bene e meglio, tanto per far.
……………………….
In un anno nessuna risposta, nessuna scusa e queste sono le ditte teutoniche che vengono a farci le pulci....  .... ma sono teutoniche, mah.... prima sarebbe meglio che imparassero a mettere sul mercato dei prodotti di qualità specialmente al prezzo che chiedono.... Massimo
………………………
Ciao Pierluigi, il famo dovrebbe essere sostituito entro ottobre a quanto mi ha riferito Dario di Modeltetecnica ed il cannone da 18 dovrebbe arrivare verso fine novembre, non resta che attendere, appena posso posto le foto dell'88 in scala 1:18, purtroppo è in questa scala perchè la merit lo associa ai suoi aerei che sono in 1:18, infatti l'88 è del tipo antiaereo, anzi non sono nulla in merito, occorrono delle modifiche tra il flak e il controcarro ?...
……………………..
Ciao Sergio, a distanza di due mesi è mezzo circa e di una telefonata alla settimana, pare che finalmente l'Asiatam, abbia spedito a Dario di Modeltecnica il nuovo mezzo in sostituzione.
………………….
Spero che a giorni, ovvero prima di natale, avvenga questa benedetta sostituzione, in modo da chiudere questa discussione e di riaprirla una nuova, dato che il famo sarebbe un altro.
………………….
Dato che il mezzo è stato rimontato e che l'interesse si è azzerato con i mezzi dell'Asiatam, l'ho posto in vendita, quindi direi di chiudere questa discussione...
…………………….
Ciao a tutti, finalmente ... ...il Famo è stato sostituito ieri, in un primo tempo avevo quasi l'idea di venderlo, ma visto che è migliore dell'altro ho cambiato idea e di completarlo, anche seguendo suggerimenti.
……………………….
Parlando con Sergio ho deciso di continuare questa discussione, principalmente perchè ci soso i post di Oriano e quindi mi sembra giusto che non vadano persi.
L'alternativa è di aprire un'altra discussione, dato che il mezzo è nuovo ed ogni riferimento ante questo post è riferito ad un mezzo che è tornato alla casa madre, eventualmente tale scelta sarà effettuata dai moderatori del forum.
Per quanto riguarda il mezzo sembra essere uscito dal reparto assemblaggio lamiere, pronto per la verniciatura
…………………….
Modificato da Panzer tiger 08/08/2014 19.19]
Allora visto che sto FAMO è stato sotituito del tutto....io direi questo prima di tutto vedere che i cingoli calzino perfettamente nei rulli delle ruote motrici (nel mio non calzavano perfettamente è sufficiente una leggera molatura sui perni che tengono i rulli in sede) controllare che il treno di rotolamento sia in asse con ruota motrice e rinvio.....poi smontare completamente il mezzo per lavarlo con diluente alla nitro per togliere il trasparente dato dal costruttore (di pessima qualità per verniciarci sopra)
Per ora è tutto...
……………………..
10/11/2016 00.49
Madmax, dato che sono passati due anni dall'ultimo post, direi di ritenere chiusa questa discussione.....
………………

... ho seguito "l'interminabile odissea" copiando nel lungo tempo in corso per giungere alla conclusione dopo anni di pazienti tribulazioni dov'è venuto meno il tempo dedicato a un hobby che richiede energie continue, abilità costanti, nonché esperienze provate (mai improvvisate) capaci di portare FATTI e prove atte a dichiarazioni inoppugnabili, visto che il LAVELLI'S è seguito assiduamente da segnalazioni e scambi d'opinioni fra consumatori esteri e distributori inaffidabili incazzati fra di loro, noi italiani e parlo per me, siamo sinceramente portati sulla chiarezza e verità dei fatti. E' dall'uscita del FAMO che do descrizione da non essere smentite e ringrazio Massimo alias Panzer Tiger della testimonianza data pubblicamente e a conoscenza di chiunque ne avesse seguito "l'interminabile odissea conclusa il 10/11/2016 00.49 con la richiesta di chiudere la discussione".

Fiero d'essere un modellista senza peli sulla lingua e se spendo del mio cerco di farlo nel migliore dei modi.

Ringrazio i fedelissimi osservatori esteri per le attenzioni e l'interesse che rivolgono al forum e al modellismo presentato sul LAVELLI'S.

Vielen Dank, dass Loyalisten ausländische Beobachter für die Aufmerksamkeit und das Interesse, das auf dem Forum und dem Modell auf SINK'S präsentiert gerecht zu werden.

Thank loyalists foreign observers for the attention and the interest that cater to the forum and to the model presented on SINK'S.

.... e questo per l'amico francese simpatico  cheers

Merci loyalistes observateurs étrangers pour l'attention et l'intérêt qui répondent sur le forum et le modèle présenté sur SINK'S.



lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Ven 11 Nov 2016 - 20:26

maurizio47 ha scritto:
Ciao Sven, anche noi fiorentini diciamo così.
Io da ragazzo, assieme ad altri, mi attaccavo al dietro delle pulegge.... altri bei tempi iti.
Buona serata amico mio.
Maurizio


Buona serata Maurizio e ti auguro un ottimo wekeed cheers cheers cheers

... è bello diventare amici senza mai esserci incontrati, un abbraccio grosso ...

lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1269
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Ven 11 Nov 2016 - 22:44

Come dicono a Roma "mortacci!" che tradotto viene del tipo "incredibile !"
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 12:06

.

Buon giorno Sven. Ci siamo sentiti per telefono e mi ha chiesto di scrivere la richiesta sul Famo cone le risposte da pubblicare sul suo forum anche per altri clienti del cingolato che si trovano nella mia stessa situazione bloccata dai problemi scoperti nel giro stretto di nemmeno mezz’ora di funzionamento. Mi ha detto che lei non vuole l’incarico di aggiustare il mio cingolato perché ha chiuso l’attività e che il riferimento per il tornista l’ha perso. In questo ho un parente che sapendo tornire può farmi i pezzi difettati da lei indicati sull foto che gli ho fatto vedere. Da anonimo come mi ah consigliato di non dire la fonte dell’acquisto e di seguire le sue indicazioni posso recuperare il cingolato che a me è piaciuto tanto costando un grosso sacrificio che mi ah spezzato la voglia di continuare la raccolta dei carri armati. Oh inparato dai suoi dettagliati scritti come fare molte cose anche se verniciare come i suoi sono molto lontano. Ringrazio la sua cortesia e disponibilità per l’aiuto ricevuto e che darà ad altri sfortunati possessori attraverso il suo forum che per me è stato il punto di riferimento chiave per anni e il migliore di noi italiani. Il problema n.1 è il telaio storto. Lei pensa che se non si raddrizza diventa inutile riparare il resto da quel che ho ascoltato e dopo la riflessione ho capito che ha ragione. Non è facile arrendersi e ogni volta che pensavo ai soldi spesi mi sentivo un cretino per non avere preso alla lettera la frase che ricordo bene. Il famo non è per tutti ma solo per esperti. Di quel che penso sul commerciante e della marca che ha ignorato le mie proteste non parlo ma diventi un avviso per non essere truffati. Grazie Sven per la sua pazienza e disponibilità è stato un lungo piacere sentirla di persna al telefono. Un saluto dall’anonimo in attesa dei suoi consigli.

.

La richiesta è accolta nell'intenzione di rimediare ai difetti del soggetto dove pure rappresentando un prodotto non del tutto affidabile (perché basterebbe la logica imprenditoria italiana) per farne un soggetto completamente affidabile bollando di pressapochismo l'immissione sui mercati di modelli schizzofrenici fatti passare per buoni. Il FAMO poteva diventare un successo commerciale accontentando chiunque, anche i più esigenti sul dinamico, invece di finire in un buco nero di proteste inascoltate e peggio senza l'ombra di garanzie per i soldi spesi.
In cambio di una mezza ciofeca sono dati soldi buoni e tanti dove bastavano poche attenzioni (visto che leggono i forum e specialmente questo) provvedere invece di continuare ignorando i fatti e le proteste. Mi pare che le fotografie in rete parlano da sole, e qui non si pubblica niente di falso. Capito?

L'Anonimo non sa se ha il telaio storto, di poco o di molto.

..... cerco e posto come si controlla.

Buona domenica Anonimo e a tutti quanti seguono il LAVELLI'S.

lol!
.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
maurizio47



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 02.03.14
Età : 71
Località (indirizzo completo) : Via Claudio Monteverdi, 6

MessaggioTitolo: ....l'interminabile odissea per ottenere un FAMO...   Dom 13 Nov 2016 - 12:19

Buona Domenica anche a te Sven e, ovviamente, anche a tutti li altri che ci leggono.
Io sto ancora pensando ad un eventuale acquisto dell'Opel blitz Maultier, non vorrei prendere un'altra fregatura (vedasi il mio Ferdinand Asiatam)
Ciao.
Maurizio


p.s. anche il Famo mi attira molto....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 14:39

.

... buon pomeriggio al fiorentino Maurizio con qualche dubbio sulle qualità full metal asiatam già in suo possesso e in parte sofferte di prima mano come alcuni acquirenti emersi da scontenti.

Caro Maurizio come tu stesso avrai indagato in rete nazionale ed estera il Maultier non è diffuso e si sa poco o nulla sulla sua caratteristica viabile in tutto terreno. Specifico che il precedente Opel Blitz in verità non è stato preso di mira come soggetto con carenze molto gravi (persino i differenziali stampati in zama e non in acciaio) per i ridotti sforzi chiesti, seppur mediocri, di qualità "visto che non è regalato" il peggior risultato l'hanno dato coloro che l'hanno montato ignorando il muso alto, che proprio non si può vedere.

... il maultier per curvare è dotato di un differenziale vero, con planetari e satelliti, e pare di buona qualità visto in fotografie. Ma tutto, come fu il FAMO cinque anni fa, dove dette un'impressione libidinosa convincendo gli incauti acquisti, sulla bontà del maultier (per esempio i telai sono identici e se ti capita storto) lo spezzi raddrizzandolo, ne compri un altro?! Magari giustamente incazzato ... affraid

Chi ti risponde ama le sfide e non le cose facili, quindi la persona meno indicata per dire se lo devi prendere o rinunciare. Personalmente non esiterei ma parlo per me, e nota ho evitato per principio la serie full metal dai panzer "sbagliati" ai camion, approdando ai FAMO dopo il blocco comune raccolto aderendo con altri appassionati dei semicingolati. Fu un acquisto consociato dove quattro lasciati statici e un paio resi dinamici (il mio non è uscito da dove abito, mai vista la terra). Ne seguì il settimo gestito dal proprietario e da me solo verniciato, rivenduto all'estero dopo la delusione.

.... il forum nelle sue sezioni ha la maggior parte delle informazioni da me raccolte sui soggetti in causa soprattutto estere, perché in Italia non c'è ancora la sincerità di denunciare (salvaguardando altri modellisti in erba) un soggetto indegno d'essere definito accettabile ... da noi manca il coraggio delle azioni preferendo il complimento idiota raccolto dall'ignorante inesperienza, piuttosto dell'umiltà nel dire che, l'hanno preso in quel posto ....

Leggi con study molta attenzione le postate sul maultier e poi la decisione ultima diventa tua. Qui trovi informazioni sul FAMO ... che non finiscono di emergere dalla sua comparsa.

I saluti sono sull'attenti regolamentare.

.


... non sei alle prime armi e sulle plastiche te la cavi bene, il metallo è però un altro mondo anche per piccoli interventi, va capito dove non si rimedia in fretta e doversi a volte rivolti ad artigiani in condizione di rifare il pezzo difettoso risolvendo i problemi ...

Il maultier a differenza dell'Opel Blitz da buon cingolato dovrebbe entusiasmare meglio del camion che pur essendo un 4X4 senza pista in terra battuta sui terreni impervi segna i limiti. Ruotine piccole di diametro, strette di tallone, peso per aderenza anche buono, guidato come si deve arriva a divertire. Sollecitato, alcuni hanno sbriciolati i differenziali "fissi" e lì salgono i costi iniziali.

... sappiamo tutti quanti che il modellismo costa parecchio e ognuno i conti li fa nella tasca personale, me senza tornare sull'argomento, non spendo se non trovo la qualità. Sono uno che ha invocato il metallo ammirando la filosofia tedesca dove le plastiche sono evitate per ragioni di conservatorismo che condivido sul modellismo poiché proprio nel tempo si apprezzano collezioni che hanno resistito conservandosi ...

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 15:05

.

... per l'Anonimo e a coloro che sono interessati al FAMO conoscere i difetti "probabili" di produzione estere condannabili

Per capire se il telaio ha subito un urto prima del montaggio o successivamente nel trasporto, si appoggia una staffa di metallo rigido o un righello da disegno su uno dei fianchi del telaio (vedere foto)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

... se questo non si allinea con la parte dell'avantreno significa che è piegato. Le righe disegnate in rosso indicano il telaio piegato. Come si raddrizza?

Il materiale è zama sacca, una lega mista zinco, alluminio, stagno e rame a secondo l'elasticità chiesta. Sta di fatto che la lega del FAMO è dura e facile a spezzarsi anche scaldando con cautela (fornello elettrico) il pezzo da raddrizzare.

... inutile evidenziare che richiedere sostituzioni, garanzie e ricambi, non se ne parla di ricevere risposte. Inoltre sia le produzioni, che le gestioni sulle esportazioni-importazioni sono passate da diversi faccendieri dove interessava il business di mercato e nient'altro. Questo è il grave difetto delle politiche commerciali asiatiche e non le sole, nelle mani spregiudicate di rappresentanti europei ... non è mia intenzione provocare dissensi o proteste, lo provano i numeri di vendita sui forum e da quanto so, in Italia i FAMO non superano il numero di venti da cinque anni dall'uscita. Un magro bottino commerciale ...


Un saluto dallo Sven lol!
.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 15:31

.

Direttamente dal mio sito I carri di Sven.

Re: Il FAMO

MessaggioInviato: 26/11/2012, 17:32

Connesso

Iscritto il: 04/01/2010, 15:30
Messaggi: 2864

.

....... due note sulla lista delle modifiche da fare sugli errori riscontrati fin qui.


... le viti autofillettanti incollate

... i copertoni sui cerchioni messi ovalizzati

... il diametro ruote inferiore sulla scala

... la sterzatura bloccata

... l'apertura del cofano motore da rifare

... l'allineamento dei carrelli approssimativo con i rulli o cerchioni scentrati che si urtavano

... va rivisto l'agolo della sterzatura

... gli stessi trascinatori fuori asse con i cingoli

... l'ingranaggeria della trasmissione completamente a secco e arrugginita

... gli occhielli dello sterzo da imbussolare con un tubetto d'ottone

... i sedili da rifare

... il parabrezza da rifare

... i portelli laterali sul cassone da scollare e rendere funzionanti con i cardini fatti a mano

... mancano i tubi di scarico motore

... manca il fanale di servizio

... manca il supporto del notek

... mancano la serie dei ganci ferma telone

... l'avantreno è da avanzare di 4 mm sul telaio e va centrato sulla carreggiata

... manca il supporto della ruota di scorta

... mancano la targa e le luci di posizione posteriori

... rifatto il gancio di traino anteriore

... va aperta almeno una delle aperture sul cofano motore

... si costruiscono i finti motori dei tergicristallo

... sui trascinatori mancano i fermi dei bulloni che fissano gli appoggi gommati dei cingoli

... va aggiunto il cavo di recupero dell'argano

... si costruiscono le 4 barre di sostegno del parafango posteriore

... da aggiungere i tubi reggi telone

... da costruire il reggi tendalino sulla guida

... mancano le pedaliere


... e non è tutto perché i problemi sono di ordine meccanico, dove i più accorti si sono ritirati preferendo il soggetto completamente rifinito ma assolutamente statico da collezione bounce confused Suspect Basketball Sleep


Di lavoretti simpatici e no, ce ne sono una quantità evitabile se si decide di rendere operativo rcizzando il FAMO per usarlo sul terreno misto accidentato dove la cura dei particolari, si deve eliminare per ovvi motivi di delicatezze del tutto inutili per un dinamico, che deve soprattutto dimostrarsi robusto nell'uso.


.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 17:11

.

Buon pomeriggio Sven troppo cortese non mi aspettavo una risposta veloce e sono corso a controllare il telaio è dritto però ce qualcosa sulle ruote dei cingoli che non sono tutte parallele con loro. Ho telefonato senza trovarla così ho scritto subito per dire che il telaio e a posto. Mi sono appena letto la lista dei lavori che non farò sul mio cingolato. Lo vorrei almeno funzionante e non sono all’altezza di fare altri lavori dove avrò un problema sulla colorazione che mi dovrà aiutare. Grazie infinite Sven.


... buone nuove sul telaio, per l'allineamento del treno di rotolamento va smontato completamente, prima togliere i copri mozzi incollati facendo leva con un cacciavite piccolo a taglio, svitare togliere i dischi "meglio segnarli all'interno con un pennarello e rimetterli dove sono stati tolti" fatto questo i perni delle ruote devono essere completamente allineati dal primo all'ultimo altrimenti può essere che uno dei perni sia posizionato storto nel braccetto della sospensione ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Nel montaggio in serie non stanno a curare se la vite entra nella sede e se va storta addio filettatura, quindi attenzione a non peggiorare la triste situazione.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

... se le differenze sono di un paio di millimetri direi di lasciare il disallineamento come si trova. I braccetti sono di due tipi, in zinco-zama e in ottone, da raddrizzare entrambi a caldo se necessari ...

Continua a mandare le mail dove pubblicate servono da giuda sul forum per tutti, grazie Anonimo.

lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1269
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 48
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 18:42

Se non fossi così impicciato sarebbe interessante comprarne uno usato per ricostruirne il famigerato telaio.

Se qualche proprietario di FAMO vuole disfarsene.... è un tentativo rischioso.... ma eccitante
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 18:46

maurizio47 ha scritto:
Buona Domenica anche a te Sven e, ovviamente, anche a tutti li altri che ci leggono.
Io sto ancora pensando ad un eventuale acquisto dell'Opel blitz Maultier, non vorrei prendere un'altra fregatura (vedasi il mio Ferdinand Asiatam)
Ciao.
Maurizio


p.s. anche il Famo mi attira molto....

... letta la risposta?

Buona serata.

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5627
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 74
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   Dom 13 Nov 2016 - 18:49

met5 ha scritto:
Se non fossi così impicciato sarebbe interessante comprarne uno usato per ricostruirne il famigerato telaio.

Se qualche proprietario di FAMO vuole disfarsene.... è un tentativo rischioso.... ma eccitante

... forse è il caso che parlassi con tua moglie??

Il telaio ricostruito con un poco di pazienza te lo posto più avanti. Così cambi idea bounce bounce bounce

Ciao romano lol!
.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: ... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......   

Torna in alto Andare in basso
 
... l'interminabile odissea per ottenere un FAMO ......
Torna in alto 
Pagina 2 di 5Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Una Piccola Moderna "Odissea"
» FAMO 18T Asiatam
» Infine il Famo!
» Odissea americana (n.87/88/89)
» EL-mod FAMO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LAVELLI GIOVANNI :: MODELLISMO RC :: veicoli militari :: semicingolati-
Vai verso: